Pavimenti in legno

Come mantenere un parquet

Il clima migliore per il parquet

Il pavimento in legno deve essere posato in un ambiente che abbia specifiche caratteristiche climatiche. Il parquet “vive” in condizioni ideali laddove tali condizioni siano ideali anche per l’uomo. La temperatura favorevole per un pavimento in legno è di circa 20°, con una umidità tra il 55% e il 65%.

Il pavimento in legno Teknorekord è adatto anche ove si scelga di riscaldare la propria casa con un impianto di riscaldamento a pavimento con sistema a pannelli radianti. Tuttavia in tale caso, per la durata del pavimento è consigliabile che la temperatura del sistema riscaldante non superi la soglia dei 27°, poiché oltre tale temperatura, raggiunta con materiali termicamente isolanti come ad esempio i tappeti, potrebbero essere compromesse le caratteristiche strutturali del pavimento.

Effetti del clima sul parquet

Ossidazione del parquet

La colorazione del legno muta nel tempo con l’esposizione all’aria e alla luce, che reagiscono con le sostanze tanniche di cui il legno è ricco. Il risultato di questo procedimento di reazione, chiamato ossidazione, fa assumere al legno tonalità più brunite e, dunque, il legno tende a scurirsi.

Quanto detto vale per tutte le specie legnose: l’ossidazione verso tonalità più scure può pessere più o meno intensa. Diversamente accade per il teak, specie legnosa in cui Teknorekord è disponibile, caratterizzata da un’ossidazione che determina un viraggio cromatico verso tonalità più chiare. Questo fenomeno rende ogni pavimento in legno unico nel suo genere ed è garanzia di bellezza ed originalità nel prodotti, anche quando sono trascorsi molti anni dalla sua posa.

Ossidazione del colore del parquet

Manutenzione e pulizia del parquet

Molti pensano che il pavimento in parquet sia delicato e che richieda una faticosa manutenzione, nulla di più lontano dalla verità! Teknorekord è costruito per assicurare un’alta resistenza alle sollecitazioni e all’usura. Basta seguire questi semplici passaggi per aumentare in maniera ancor più significativa la vita del vostro pavimento in legno.

Come Pulire il parquet

Ogni 2 mesi utilizzate il nostro detergente applicandolo su un settore di 1,5m alla volta, passate un mocio in microfibra bagnato e risciacquate generosamente. Quando avrete eliminato tutta la polvere e lo sporco, ripetete i passaggi fin quando non avrete coperto tutti i settori interessati. Se doveste incontrare una “strisciata” ostinata, vi consigliamo di strofinarla gentilmente con un panno scamosciato o di microfibra, fin quando non l’avrete eliminata.

Consigli per mantenere al lungo il vostro parquet:
1Evitare il più possibile di stressare il pavimento trascinando mobili, carrelli o camminando con tacchi a spillo.
2L’aspirapolvere è un prezioso alleato del parquet! Quelli “a cilindro” sono la scelta migliore, mentre per quelli verticali consigliamo di disattivare le setole rotanti, perché il nylon potrebbe graffiare il legno.
3Pulite immediatamente quando versate un liquido! Sporco e umidità potrebbero intaccare il colore delle liste interessate. Non lasciate stagnare la macchia e tamponate prontamente con un panno asciutto.

Manutenzione e pulizia del parquet