Le tendenze del design sul parquet

Le tendenze recenti in ordine all’architettura d’interni e all’interior design per i pavimenti in legno segnalano un cambiamento di preferenze e una riscoperta dei formati più piccoli.

Questa circostanza è dovuta a più di un fattore. In primo luogo il formato piccolo in generale consente maggiore versatilità di posa e quindi la possibilità di utilizzare sistemi di posa non compatibili con le grandi dimensioni, rappresentate soprattutto dalle plance di larghezza superiore a 170 mm.

Peraltro la riscoperta dei piccoli formati, in uno con la posa più tipica di essi, che è quella a spina di pesce, in qualche modo riporta il pavimento in legno a quelle che erano le richieste della clientela di circa 30 anni orsono, e cioè ad una certa omogeneità del pavimento che, com’è ovvio, sui formati più piccoli si ottiene in modo molto più agevole.

D’altro canto il formato piccolo mal si adatta alla produzione artigianale che è invece possibile nel settore delle plance e ciò diventa un elemento caratterizzante delle aziende che hanno una struttura industriale. La difficoltà di produzione di elementi di dimensioni modeste è infatti molto maggiore rispetto ai grandi formati.

Tekno viene da una tradizione di formati piccoli e medi avendo iniziato la sua attività nei primissimi anni ’90 soprattutto con materiale che aveva una larghezza di 70 mm e una lunghezza raramente superiore ai 580 mm.  Gli impianti di produzione dell’azienda e la conoscenza dei problemi dei piccoli formati, nonché delle automazioni necessarie per produrre quantità accettabili, fanno sì che la Tekno sia perfettamente in grado di produrre un formato anche più piccolo del 70 mm, un formato molto elegante esteticamente che è il 55 mm di larghezza per una lunghezza di circa 600 mm.

Questo prodotto, seppure in maniera occasionale e in modeste quantità, è stato già fabbricato e venduto da Tekno negli ultimi 3 anni ma è piena convinzione dell’Azienda che possa diventare un prodotto cardine della propria gamma prodotti, anche in considerazione del fatto che la concorrenza su questo tipo di prodotti è molto minore proprio perché richiede una particolare perizia e impianti specifici per la sua produzione.

Per il momento la gamma è stata limitata al rovere e ad alcuni colori base ma è anche opinione di Tekno che il piccolo formato possa essere la chiave di volta per un ritorno sul mercato dei materiali esotici e cioè di legni come teak, afromosia, iroko, doussie, cabreuva. Tekno è tra quanti auspicano un ritorno dell’esotico sia perché ama pensare al pavimento in legno come a qualcosa che non debba essere oggetto di colorazioni, così come oggi avviene con il rovere, sia perché molte specie esotiche hanno caratteristiche tecniche estremamente interessanti sotto il profilo della stabilità e della durezza.

E’ evidente che solo il mercato potrà confermare qualsivoglia proiezione anche se nella produzione del materiale largo 55 mm Tekno pensa anche ad opportunità sui mercati esteri dal momento che questo formato non è considerato interessante dalle grandi produzioni del sud est asiatico.

Tekno Rekord parquet spina di pesceTekno Rekord parquet

 

Per scaricare in formato PDF la dispensa “Le tendenze del design sul parquet”, la Guida alla Scelta del Parquet Prefinito e i Cataloghi Rekord parquet compila il form sottostante!

[contact-form-7 id=”7197″]